Book tag – Libri e dintorni dalla A alla Z

E niente, io c’ho una passione per i tag e per l’alfabeto, potevo mai saltare questo? L’ho visto su diversi blog, non mi chiedete esattamente quali perchè non mi ricordo minimamente, chiedo venia per questo.
Ciancio alle bande, andiamo subito con il piatto forte:
book-tag
A – Autore con la A maiuscola (quello di cui hai letto più libri).
Marion Zimmer Bradley. Ne ho letti undici suoi (undici!), più una raccolta di racconti curata da lei. Per me lei è l’Autrice fantasy per eccellenza, ancora più delle Hobb, che rimane sempre sul mio podio personale.
B – Bevo responsabilmente, mentre leggo:
The. The ovunque. Tisane, al massimo, e infusi. In estate the freddo.
Risultati immagini per tea gif
C – Confesso di aver letto:
Twilight. Ebbene sì, l’ho letto. Di più. ho letto anche il secondo! Che ci volete fare, ho avuto sedici anni anch’io.
D – Devo smettere di:
 Comprare libri che poi non leggo. O tirarli su dai book-crossing come una mendicante che cerca cibo nei cassonetti. O prendere dieci libri a botta in biblioteca per poi rimandarli indietro senza averli neanche aperti. Sono un caso umano.
E – E-reader o cartaceo:
Per il momento cartaceo. Però l’e-reader ha i suoi vantaggi: meno libri in giro per la casa, meno carta e quindi meno alberi tagliati…sto seriamente pensando di prendermene uno.
F – Fangirl impenitente di:
 Harry Potter. Sempre, comunque, vita natural durante. Slytherin and proud.
Risultati immagini per slytherin gif
G – Genere preferito e che di solito non leggi:
Il preferito è il fantasy, e devo averlo già detto qua e là. Quello che di solito non leggo è la commedia (romantica o no, non fa differenza): non è che ci sputo sopra se me la consigliano, però mi sono resa conto che è un genere che non vado neanche a cercare, il che è strano, considerato quanto mi piaccia ridere.
H – Ho atteso a lungo per:
 The 100 in italiano. E sono stata dolorosamente tradita: la ferita ancora brucia.
Risultati immagini per betrayed gif
I – In lettura al momento:
Gli Elfi di Bernhard Hennen e L’Amuleto d’Ambra della Gabaldòn (da pronunciarsi alla veneta). Il primo, un high fantasy vecchio stile, il secondo uno storico romantico con viaggi nel tempo (che, devo essere sincera, ho abbandonato lì da un po’).
L – Luogo preferito per leggere:
Divani e letti. Il mio lettino è il posto perfetto, specie con le lucine accese e i gatti che se la dormono beati addosso a me.
M – Miglior prequel di sempre:
Oddio, non è che legga molti prequel e spin-off, faccio fatica a stare dietro alle saghe. Toh, Le Querce di Albion? Il prequel di Le Nebbie di Avalon. L’unico che mi viene in mente, a dirla tutta.
N – Non vorrei mai leggere:
After e tutta la serie. Per non parlare di tutti quei libri scritti da sedicenni in calore che non hanno mai neanche visto un pene, figuriamoci scrivere una storia d’amore: spero di non trovarmene mai uno davanti.
O – Once more (un libro che hai riletto tante volte, ma rileggeresti ancora):
Invece di dire i soliti, stavolta dico Eragon: non mi chiedete il motivo, ma ogni tanto riprendo in mano la saga e me la rileggo con piacere.
P – Perla nascosta (un libro che non ti aspettavi fosse così bello):
Hyperversum: la prima volta che ho cercato di leggerlo l’ho mollato alle prime 50 pagine. Poi l’ho ripreso tempo dopo e ho divorato tutta la serie.
Q – Questioni irrisolte (un libro che non sei riuscita a finire):
Tortuga di Valerio Evangelisti: l’ho abbandonato che mi mancavano 50 pagine. Ce l’ho ancora lì, che mi guarda e mi chiede Quand’è che mi rileggi da capo e finisci la serie? Suuuu, ci sono i pirati…
Risultati immagini per pirates gif
R -Rimpianti letterari (serie interrotte o libri perduti che non potrete finire di leggere):
Mmm. Non mi sovviene niente in particolare: non perdo libri (grazie agli Dei) e sono talmente indietro con le mie serie che se sono interrotte ancora non lo so.
S – Serie iniziate e mai finite:
La Ruota del Tempo, Hyperversum, Le Cronache dei Vampiri, I mercanti di Borgomago, Warrior Cats, la saga di Darkover, Shannara, Temeraire…fermatemi o vado avanti!
T – Tre dei tuoi antagonisti preferiti:
 Draco Malfoy, Murtagh (da Eragon) e Loki (Marvel). Che poi, direi che sono tutti e tre in situazioni piuttosto ambigue, più che degli antagonisti veri e propri, ma oh, pace.
Risultati immagini per loki gif
U – Un appuntamento con (personaggio di fantasia):
 Sherlock Holmes, a parlare di logica e casi di omicidio.
V – Vorrei non aver letto:
 The 100. Siam sempre lì, non mi riprenderò mai.
Z – Zanna avvelenata (quel finale che proprio non hai mandato giù):
 A parte il series finale di Fringe (che ancora ce l’ho qui), libricamente parlando non ho concepito il finale di Inheritance (l’ultimo di Eragon): cioè, ma cosa mi vorrebbe significare? Mah.
Risultati immagini per fringe crying gif
E con questo vi saluto! Buona giornata e buon tutto!
Annunci

Animali Fantastici Book Tag

Sta per finire il mese, non ho fatto nessuno dei post che mi ero ripromessa di fare e con Reckless sono a un punto morto. Meglio che mi consoli con un bel book tag, va!
Questo in particolare l’ho trovato su The BooksCatcher e mi ha ispirato subito (vi ricordate che il tema del mese è proprio Animali Fantastici, sì?)
Quindi sotto con le domande!

 

 

Asticello (Bowtruckle)

Creatura custode degli alberi, è immensamente difficile da riconoscere, essendo piccolo (l’altezza massima è di venti centimetri), ed è apparentemente fatto di corteccia e legnetti, con due piccoli occhi marroni.9706741

Il libro più piccolo che possiedi.

Ho una gatta sulle gambe, quindi non mi va di andare a controllare: a memoria, direi Odd e il Gigante di Ghiaccio di Neil Gaiman, un centinaio di pagine scarse, ma una delle letture più belle di Gaiman!

Celestino (Billywig)

È un insetto originario dell’Australia, è lungo circa 1,2 centimetri e di un vivace blu zaffiro; le sue ali sono fissate in cima alla testa e girano molto in fretta e all’estremità del corpo reca un lungo pungiglione sottile. Chi è punto da un Celestino soffre di vertigini seguite da levitazione.8732822

Qual è, secondo te, una lettura “leggera”?

Ti dico Il Re dei Ladri di Cornelia Funke, un libro per ragazzi che mi ha appassionato moltissimo, tra ladruncoli, una giostra magica e i canali della più bella città del mondo.

Demiguise

Vive in Estremo Oriente, ma è molto difficile da trovare, perché è in grado di rendersi invisibile quando minacciato. Riesce a prevedere ciò che avverrà entro breve tempo e, quindi, per catturarlo si consiglia di non essere prevedibili.29512337

 

Quale libro ti ha colpito, perché gli avvenimenti presenti nella storia ti hanno colto di sorpresa?

Non ho dubbi su questo: Red Rising di Pierce Brown. Generalmente sono piuttosto brava a indovinare dove andrà a parare l’intreccio e anche il genere di avvenimenti che mi devo aspettare da un dato libro, ma questo mi ha spiazzato dall’inizio alla fine. Assolutamente geniale.

Erumpent

L’Erumpent è una grossa bestia grigia africana di grande potenza. Il suo corno può perforare qualsiasi materiale e contiene un fluido mortale che provoca l’esplosione di qualsiasi cosa venga trafitta.18188880

Qual è un libro che ti ha segnato profondamente (positivamente o negativamente)?

Ce ne sono un po’, ma uno di quelli che mi ha segnato di più, e che da bambina era uno dei miei preferiti è Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare di Luis Sepulveda. L’ho riletto non so quante volte, piangendo irrimediabilmente sul finale.

Graphorn

Grosso, di un viola grigiastro, con la gobba, ha due corna molto lunghe e affilate, cammina su grosse zampe dotate di quattro dita ed è d
i natura estremamente aggressiva. È un animale molto raro.9707201


Hai un’edizione che non si trova più in giro?

A parte tutta la saga di Harry Potter nella prima edizione, ho una vecchissima edizione di La Storia Infinita di Michael Ende, di quelle che avevano il testo in due colori diversi, rosso e verde. E’ talmente vecchia (e talmente riletta), che tra un po’ cade a pezzi!

 

 

 

 

Occamy

L’Occamy è una bestia piuttosto schiva, ma diventa aggressiva nei confronti di tutti coloro che gli si avvicinano, soprattutto in difesa delle sue uova, dal guscio fatto dell’argento più puro e liscio; inoltre, è in grado di occupare qualsiasi tipo di spazio.1482132

Un libro che leggeresti in qualunque situazione.

Eh. Harry Potter, banalmente. Ogni momento è buono per ricominciare la saga!

 

 

 

Purvincolo (Murtlap)

Questa creatura è simile a un topo ed è abbastanza aggressivo. Anche se non è molto bello, le appendici che ha sulla schiena – simili a un anemone di mare -, se messe in salamoia e mangiate, accrescono la resistenza a incantesimi e maledizioni.9646927

Qual è un libro che hai imparato ad apprezzare durante la lettura?

Incredibilmente, direi Hyperversum di Cecilia Randall. Le prime cinquanta pagine o giù di lì sono un specie di sofferenza, ma dopo l’ho amato alla follia e non vedo l’ora di leggere il nuovo capitolo della saga!

 

 

Snaso (Niffler)

Soffice, nera e dotata di un lungo muso, questa creatura sotterranea ha una predilezione per tutte le cose luccicanti.

L’edizione più appariscente che possiedi.

Di nuovo, vado a memoria e dico Tutto Sherlock Holmes, il mammuttone dei racconti di Conan Doyle sul mio investigatore preferito: è enorme, è giallo ed è morbido. Più appariscente di così!

 

 

 

Tuono alato (Thunderbird)

Il Tuono alato è un grande uccello, nativo dell’Arizona, che grazie a un battito d’ali riesce a provocare una tempesta e che riesce a percepire il pericolo. Una delle case di Ilvermorny porta il nome di questa creatura fantastica. (E’ la mia casa <3)13612830

Un libro che sconsiglieresti, da cui vorresti mettere in guardia i lettori.

L’ombra del torturatore di Gene Wolfe. Io davvero non capisco come faccia a piacere un libro del genere, ed è anche stato premiato! Ed è piaciuto a Gaiman! Ma come diamine è possibile?

 

 

Velenottero (Swooping Evil)

Un po’ farfalla un po’ rettile, il Velenottero vive nel suo verde bozzolo, ma quando dispiega le ali diventa irresistibile. Risulta imbattibile per cancellare i brutti ricordi.10305165

Qual è il libro di cui non ti ricordi il finale o alcuni passaggi?

Mea culpa, ho dei vuoti su praticamente tutta la saga di A Song of Ice and Fire (mi rifiuto di chiamarla Game of Thrones, cavolo!). La ricomincio periodicamente sperando di ricordarmi qualcosa, ma mi fermo sempre ai primi due tre, con il risultato che da La regina dei Draghi in poi è tutto un enorme buco nero ç_ç

Finito! Vi ispira questo tag? Naturalmente siete tutti taggati e liberi di farlo se volete! Fatemi sapere le vostre risposte! 

Sacerdotesse di Avalon

Halloween Book Tag

 

Siamo sotto Halloween (lo so che lo sapete), il mondo è un tripudio di zucche dai ghigni malefici e soffici gattini neri e la cosa è sempre a metà tra l’esilarante e lo spaventoso, e tale resterà fino alla fine del mese. Ebbene sì, rassegnatevi.
Pregna di quest’atmosfera horror-goliardica, mi sono fatta un giro su internet e ho scovato questo delizioso tag…potevo non propinarvelo? In particolare, l’ho trovato su I miei magici mondi, a cui credito il banner qui sopra (sì, sono pigra, che ci volete fare ç_ç). Ossequi e omaggi.

Una copertina rossa come il sangue
Che fine ha fatto Mr. Y – Scarlett Thomas

9904948

E’ la cosa più rossa che ho trovato. Uno dei libri più strani che abbia letto e uno dei miei preferiti.

Una copertina nera come la notte
Sopdet – Lara Manni

10598678

Il secondo volume della trilogia di Lara Manni, composta anche da Esbat e Tanit. Una trilogia inquietante e magnifica, che, guarda caso, era inizialmente una fanfiction su Inuyasha!

Un personaggio inquietante
Maven Calore

25526580

Con qualche spoiler, posso dire che Maven Calore, dalla saga Red Queen di Victoria Aveyard, è forse uno dei personaggi più inquietanti che abbia mai incontrato sui libri: nel secondo libro della serie si rivela un pazzo, sadico, manipolatore, stalker e con un rapporto malatissimo con la protagonista.

Un libro che ti ha fatto paura
Tutti i racconti del mistero, dell’incubo e del terrore – Edgar Allan Poe 

22231428

 Non sono ancora riuscita a finire questa raccolta, ma tra quelli che ho letto fin adesso (e che avevo letto anche nell’infanzia) alcuni mi hanno fatto una paura tremenda. Poe è un genio dell’horror, punto.

Un cattivo affascinante
Melisandre Shahrizai

9637566

Dalla trilogia di Kushiel di Jacqueline Carey, Melisandre è sensuale, malvagia, affascinante e inquietante. Credo sia uno dei cattivi più subdoli che abbia mai visto.

Il tuo incubo personale
Il Nulla

9707201

Fermo restando che i miei personali mostri sotto il letto rimangono gli alieni di Independence Day, il mio incubo personale è il temibile Nulla della Storia Infinita di Michael Ende. Questa enorme, oscurissima cosa che inghiottiva inesorabilmente Fantàsia, pezzo dopo pezzo, da piccola mi faceva una paura del diavolo.

Un autore o un libro con la H di Halloween
 Joanne Harris

9717532

C’ho pensato un po’, ma alla fine ho scelto quest’autrice, invece della solita Robin Hobb (sempre sia lodata), perchè ha scritto diversi libri inquietanti e sul filo dell’horror, come Il seme del male, ed è un’autrice che apprezzo moltissimo.

Un libro abitato da una creatura magica
La guerra degli elfi – Herbie Brennan

15982484

Ho letto questo libro in seconda media, durante l’estate, sotto una tenda del parco, con il sole che sorgeva. L’ho amato moltissimo e ho cercato di stare al passo con i seguiti, ma fallendo miseramente: non penso siano propriamente all’altezza del primo.

Dolcetto: un libro che ami
Artemis Fowl – Eoin Colfer

249747

Uno dei miei libri preferiti, dopo Harry Potter e il Sommo, che rileggo tuttora regolarmente e che non finisce mai di piacermi.

Scherzetto: un libro che consiglieresti solo per fare un dispetto
Il Signore degli Anelli – J.R.R. Tolkien

Io sono una persona malvagggggia, quindi per fare un dispetto non consiglierei un libro brutto (giacchè i gusti variano, e questo potrebbe rovinare lo scherzo) ma consiglierei un libro eccezionale, da leggere assolutamente, ma che richiede un grosso sforzo di volontà, visto che ha più di 2000 pagine, e che quindi in caso di fallimento peserà sull’animo del malcapitato come un’onta e un senso di colpa perenni. Giusto perchè sono carina e simpatica.

Finito! Siete tutti taggati naturalmente. Fatemi sapere le vostre risposte!

Sacerdotesse di Avalon

Book Tag: A ogni lettera il suo Personaggio

Vagavo nei meandri di Internet e mi sono ritrovata davanti questo simpatico tag, dal blog Ombre Angeliche. In sostanza, si tratta di assegnare a ogni lettera dell’alfabeto un personaggio (manga, libri, film, telefilm…anche fanfiction se volete!) dando una mini spiegazione del perchè. Può farlo chiunque di voi, rispondendo nei commenti o facendo un post sul proprio blog (anzi, se lo fate datemi un link, così lo leggo!)
Date le premesse, io parto:

A come Artemis Fowl, dall’omonima saga, probabilmente la mia prima vera cotta! Giovane, geniale, a modo suo affascinante, praticamente un Jim Moriarty in età prepuberale capace di emozionare una ragazzina di undici anni amante dei gialli e delle fatine.

B come Bellamy Blake, dal telefilm The 100, quello che all’inizio è un disgraziato e alla fine si rivela più figo del lui della situazione (dite quello che volete. Io Finn l’ho detestato dall’inizio alla fine, punto. Bell è molto più affascinante e decisamente più tenero.)

C come Cornelia Hale, dal fumetto W.I.T.C.H. Ai tempi in cui leggevo questo fumetto preferivo di gran lunga Irma, ma dopo millemila anni ho decisamente cambiato idea: la Guardiana della Terra è forte, testarda e piena di grinta (oltre a essere molto bella).

D come il Dottore, quel Dottore, Doctor Who? Solo il Dottore, è più grande all’interno!, Allons-y, Geronimo, l’ultimo Signore del Tempo. Ecco, lui.

E come Etienne Navarre (BOOM OVARIES), dal film Lady Hawke, il misterioso, affascinantissimo capitano delle guardie costretto a trasformarsi in un lupo ogni notte, mentre la sua amata Isabeau diventa un falco a ogni alba. Come non amare quello sguardo truce, quel profondo amore e la voglia brucienta di vendetta che muove ogni suo gesto? Non si può, punto.

F come Fantaghirò FitzChevalier, il protagonista della trilogia dei Lungavista, il giovane bastardo del principe ereditario, assassino provetto capace di prodezze straordinarie. Ho amato la saga, ho amato l’ambientazione, ho amato tutti personaggi ma soprattutto ho amato lui (e il Matto. Ma soprattutto lui). Fitz mi manchi.

G come Guillame de Ponthieu, misterioso/fighissimo/austero conte francese della saga Hyperversum, dallo sguardo glaciale e la chioma brizzolata come un leone (no, non è un leone, ma va beh, chi lo conosce ha capito). Saggio come Gandalf, figo come Jeremy Irons, terrificante come il capo dei Nazgul.

H come Harrison Wells, dal telefilm The Flash (sì, ho un debole per i supereroi). Perchè è misterioso, perchè è ambiguo, perchè alla fine della prima stagione ancora non ho capito quale sia il suo problema, perchè ama Barry anche se lo vuole morto e perchè essere così fighi a quell’età dovrebbe essere reso illegale.

I come Irene Adler, la sensualissima e scaltra dominatrix del telefilm Sherlock, bella, sexy e intelligente, capace di gabbare (o quasi) il grande Sherlock Holmes. Io spero sempre di vederli interagire in modi un po’ più biblici, ma va beh.

J come Jonathan Strange, dal romanzo Jonathan Strange e il signor Norrell (di cui tra l’altro hanno fatto una miniserie qualche tempo fa, guardatela se vi capita!), matto, passionale, tenero, ingenuo, figo ed epico tutto in una volta. Amatelo.

K come Killian Jones, il Capitan Uncino della serie tv Once Upon a Time. Non posso dire niente su di lui perchè il mid-season finale della 5a è ancora fresco nella mia mente e se ci penso piango. Se non lo conoscete andate a guardarvelo e piangete con me.

L come Long John Silver, il pirata da una gamba sola del romanzo L’isola del tesoro di Stevenson (o, ancora meglio, la versione del telefilm Black Sails). Affascinante, dalla battuta sempre pronta, scaltro e carismatico, è il pirata che tutti vorrebbero avere dalla propria parte (o almeno, dalla propria parte del letto). E scusate, ma nella prima serie era troppo scemo.

M come Morte, il Tristo Mietitore dei romanzi di Terry Pratchett. Perchè puoi provare a scappare, raccomandarti ai santi, ma dovremo alfine morir tutti quanti (cit.). E perchè è l’unico essere al mondo che può parlare con il caps lock bloccato ed essere comunque adorabile.

N come Nord, il Babbo Natale del film Le 5 Leggende, con “Buono” e “Cattivo” tatuato sulle braccia, che guida la slitta come se fosse una macchina da rally, che combatte con due spade come se fosse un pirata (secondo me lo era), probabilmente il più simpatico del gruppo di Guardiani.

https://i2.wp.com/images6.fanpop.com/image/photos/32400000/Rise-of-the-Guardians-Gif-rise-of-the-guardians-32413083-500-281.gif

O come Ottaviano Cesare Augusto (sì lo so, è un personaggio storico, ma stavo diventando scema per questa lettera!) preso dritto dritto dal telefilm Roma. Era figo nella realtà, è figo nel telefilm, è scaltro, intelligente, senza scrupoli ed è diventato Imperatore in una città che faceva della Repubblica il suo vanto. Augustino mio, sei il top.

P come Phedre no Delauney, la protagonista del Il Dardo e la Rosa e relativa trilogia. La cortigiana (non fate commenti sul fatto che finora in questo tag sono comparsi tre personaggi femminili e due sono lavoratrici del sesso. Non commentate e basta) dicevo, la cortigiana colpita dal Dardo di Kushiel, colei che prova piacere dal dolore (con Irene farebbero un’accoppiata…). Bellezza a parte, è intelligente, colta e sensibile. Una vera eroina.

Q come Quistis Trepe, da Final Fantasy VIII, il mio videogioco preferito. Una volta la detestavo cordialmente, ma l’ho molto rivalutata di recente: è cazzuta, protettiva e materna, oltre a essere una guerriera coi fiocchi. Ha sempre quell’aria pacata da maestra gentile che le sue frustate proprio non te le aspetti. Strafiga.

R come Robb Stark. A Song of Ice and FireEbbene sì, io tifo Stark. Da sempre. In ogni circostanza, in ogni luogo. Sono leali, sono onesti, sono giusti e dovrebbero essere quelli che fanno il culo a tutti, cazzo. E Robb è sempre stato il mio preferito, dal primo libro, e le Nozze Rosse sono state un colpo per il mio povero cuoricino. Spero sempre di vederlo tornare in vita tipo zombie. Non potete farmi questo.

S come Sherlock Holmes, in teoria mi ero ripromessa di non mettere due personaggi della stessa opera per questo tag…ma per Sherlock ho dovuto fare un’eccezione. E’ intelligente. E’ graffiante. E’ senza peli sulla lingua. E’ arrogante, cinico, disadattato sociale ed è anche un drogato. Ed è sexy (sì, sempre, in qualsiasi versione). E soprattutto è il migliore e il più saggio degli uomini che abbia mai conosciuto visto sullo schermo/pagina.

T come Temeraire, lo splendido, adorabile, galante, sensibile e intelligente drago dell’omonima serie di Naomi Novik. E’ splendido il fatto che abbia una cortesia e una proprietà di linguaggio pari a quella del più raffinato dei gentiluomini. E’ praticamente il signor Bingley con le ali.

U come Ursula, la Strega del mare della Sirenetta. Va bene, non è esattamente la mia cattiva Disney preferita (il podio lo tiene Malefica) ma ha comunque il suo perchè. E’ pazza, è subdola, è tentacolare (io adoro i kraken!) e quando ero piccola ho fatto la murena in uno spettacolo del villaggio vacanze, quindi è praticamente la mia vicina di casa. E poi vuoi mettere quando canta, i brividi che vengono?

V come Viviana, la Dama del Lago delle Nebbie di Avalon. E’ bella, è saggia, è potente e piena di fulgore come la Dea stessa. E’ sempre stata il mio personaggio preferito della serie, proprio per la sua aria mistica e saggia.

W come Wicked Witch of the West, la Strega Cattiva dell’Ovest del Mago di Oz. A parte il fatto che è verde, che è il mio colore preferito, dico, ma l’avete vista? In tutte le versioni possibili e immaginabili, da Once (adoro Zelena!) a Il grande e potente Oz (quello con James Franco) è fantasticamente crudele, ma quella che preferisco in assoluto è quella del film classico. E’ la mia alter ego. Praticamente siamo gemelle separate alla nascita.

X come Xayde, la perfida strega della Storia Infinita (c’è un tripudio di streghe cattive in questo tag o sbaglio?). Alta, bellissima, crudele, con gli occhi di colore diverso, la cosa più bella di lei è la fine che fa: schiacciata dalle sue armature. Per questo è rimasta negli annali della letteratura.

Y come Yagharek, il garuda di Perdido Street Station, il mio personaggio preferito di tutto il libro, che ho amato profondamente e che in questo momento mi manca un sacco. Fiero e disperato, con addosso una colpa imperdonabile che non può in nessun modo espiare. Fantastico.

Z come ZampadiFuoco, il piccolo micio domestico reclutato dal Clan del Tuono nella serie Warrior Cats. Già mi immagino il suo morbido pelo rosso, tutto da coccolar…no aspetta, è più probabile che mi riempia la faccia di graffi. Un micino adorabile, giocherellone, selvaggio e vanitoso. Il gatto perfetto, in pratica.

Finalmente l’ho finito! Non avete idea di quanto sia rimasto lì a vegetare questo tag…c’erano delle lettere in cui ero indecisissima! (E non mi capacito di non aver messo nessuno del Signore degli Anelli…mi sa che non sto molto bene).

E voi? Conoscete qualcuno dei personaggi che ho messo? (sì che li conoscete, non siate timidi, su XD)

Santa Claus Book Tag

https://i2.wp.com/www.buon-natale.net/immagini/scritte-buon-natale/buon-natale-2.jpg
Sta arrivando il Natale! *inserire faccia malvagia di Jack Skeleton qui*
Lo sentite anche voi? Con tutti gli addobbi e le lucine e i “Buone feste!” e i Babbi e le Befane e i panettoni e i pandori!
E’ Natale! E siccome a noi non basta cambiare il tema del blog (carino vero?) per farvi sentire la magia, ho pensato di farvi questo bellissimo book tag, creato da Libri e molto altro  e Appunti di una viaggiatrice dedicato al Natale e al nostro panzone preferito.
Quindi andiamo a incominciare! (Ah, siete tutti taggati. A prescindere. L’unica regola è mettere il link ai blog creatori del tag, quindi quelli lì sopra).
 
 
CIOCCOLATA CALDA
Coccole: un libro che ti sei concessa/o e di cui avevi bisogno
https://i2.wp.com/ecx.images-amazon.com/images/I/517c2C-HlpL._SX324_BO1,204,203,200_.jpg
Le Nebbie di Avalon di Marion Zimmer Bradley. E’ stato uno dei primi libri ad entrare nella mia libreria per rimanerci (il fatto di avere una madre bibliotecaria implicava che non potessimo ricevere libri per Natale. Qualsiasi libro potevamo farcelo portare gratis da lei. C’è voluta l’adolescenza per ribellarsi a questa imposizione). Lo avevo già letto, quindi andavo a colpo sicuro.
Uno dei miei libri preferiti e che tuttora rileggo spesso e con piacere.
ALBERO DI NATALE
Gli addobbi non possono mancare: un libro che devi assolutamente avere nella tua libreria
 
Sono anni che lo voglio e anni che per un motivo o per l’altro non lo prendo: voglio Jonathan Strange e il https://bfgb.files.wordpress.com/2010/01/strange.jpg?w=141&h=212Signor Norrel di Susanna Clarke sul mio scaffale! L’ho letto anni fa e l’ho adorato, dalla prima all’ultima parola, ci hanno fatto la miniserie e l’ho adorata (e ho deciso che Jonathan è troppo figo e che vorrei una sua versione mignon da tenere sul comodino) e purtuttavia ancora non mi sono decisa a comprarlo. Shame on me!
BABBO NATALE
E’ la mattina di Natale: il più bel libro che ti è stato regalato
 
https://i2.wp.com/www.macrolibrarsi.it/data/cop/zoom/l/le-tredici-lune_38092.jpg
 Siccome il mio fidanzato è uno squattrinato e non è mai riuscito a regalarmi un libro che uno (e si unisce puntualmente al coro di mia madre che si lamenta che in questa casa abbiamo più libri che roba da mangiare), ora come ora il libro più bello che mi è stato regalato è Le tredici lune di Luisa Francia, regalatomi dai miei dietro suggerimento della Sister (che non mi ha assolutamente chiesto niente, noooo).
E’ un libro sulle tredici lune dell’anno che consiglio a tutti gli appassionati.
LUCI COLORATE
Il sorriso non manca: un libro che infonde allegria
 
Credo che a questo punto un qualsiasi libro di Pratchett vada bene, https://i2.wp.com/www.lalibreriaimmaginaria.it/wp-content/uploads/2011/12/Tristomietitoreg.jpgma io personalmente consiglio Il Tristo Mietitore che ritengo sempre una spanna sopra agli altri. La Morte viene mandata in pensione: a parte i vari sconvolgimenti emotivi che ciò provoca nel Mondo Disco (come vetusti maghi che non trapassano, per dirne una), cosa farà il nostro Mietitore preferito senza più nessun essere da condurre alla sua (in)gloriosa fine? Divertitevi.

 

REGALI
Fiocchetti e carte colorate: quale libro regaleresti?
 
Regalerei un fantasy, uno di quelli belli che fanno sognare, sono diversi dagli altri e non ti fanno uscire 12129970scemo a forza di nomi. Quindi direi L’ultimo drago di Jasper Fforde, che ho letto quest’anno e ho amato moltissimo e di cui ho tutta l’intenzione di procurarmi il seguito. In un mondo in cui magia e tecnologia vanno a braccetto o quasi, Jennifer Strange diventa, quasi per sbaglio, l’ultima Ammazzadraghi, il cui compito sarà uccidere l’ultimo Drago rimasto. Ce la farà? Ma soprattutto, troverà giusto il farlo?

 

PRANZO DI NATALE
Siamo tutti riuniti: una famiglia di una storia che ti è entrata nel cuore
 
https://i1.wp.com/www.pausacaffeblog.it/wp/wp-content/uploads/2014/11/1-lora-delle-streghe-3.jpg
 La famiglia Mayfair, da “L’ora delle Streghe” di Anne Rice.
 Motivo? Non ce n’è uno sano lì in mezzo. Tra incantesimi, pazzi omicidi, streghe, demoni e chi più ne ha più ne metta. Ripeto e ribadisco: non ce n’è uno sano. E per questo li adoro e vorrei tanto invitarli al cenone di Capodanno.
 
BISCOTTI
Una pagina tira l’altra: un libro da cui è stato impossibile staccarsi
 
http://alessandria.bookrepublic.it/api/books/9788871069135/coverWarrior Cats. Il ritorno nella foresta di Erin Hunter. Ne ho fatto la recensione tempo fa, ma lo ribadisco: è S-P-E-T-T-A-C-O-L-A-R-E. Qualsiasi necessità umana come mangiare, dormire o anche solo respirare diventa insignificante di fronte all’imperativo finisci questo libro! Staccarsi: impossibile. Necessità di completare la serie: improrogabile.

 

FIOCCHI DI NEVE
Il paesaggio si trasforma: un libro in cui hai sentito la magia
 

Il Circo della Notte di Erin Morgenstern.13344493

E’ probabilmente uno dei libri più magici che abbia mai letto: ti prende e ti trascina in un vortice di incantesimi, amore, strani prodigi e attrazioni del circo più misterioso del mondo. Leggetevelo e lasciatevi trasportare.

GHIRLANDA
Decoriamo! Un libro ricco di colori e bellezza
 

21842271

 Il meraviglioso viaggio del Viaggiatore Turchino di Hal Benson.
Sì, la copertina è monocolore, ma dentro c’è un intero mondo dai deliziosi colori. Chiedo scusa a chi cerca fantasy o storie leggere, perchè questo non è nè l’uno nè l’altro. E’ una fiaba, una fiaba per adulti pregna di significati più alti, ma così leggeri che sembra quasi di volare.
INVERNO
Guanti e sciarpa: un libro con una trama invernale
 
https://i0.wp.com/www.qlibri.it/images/stories/jreviews/7438_NeilGaiman_1285329261.jpgOdd e il Gigante di Ghiaccio di Neil Gaiman.
E’ un piccolo, adorabile libricino per ragazzi firmato Gaiman. Le illustrazioni non sono molto per bimbi (forse neanche la storia) ma di sicuro possono apprezzarlo grandemente. Io l’ho amato, ma io amo qualsiasi cosa che abbia il nome Gaiman scritto sopra, quindi non faccio testo.

 

 

E voi? Quali sono le vostre risposte?

Ice Cream Book Tag

Book tag sull’altro blog!

Alla Strega che Ride

https://sefossiunastrega.files.wordpress.com/2015/06/strawberry-ice-cream-wallpaper-6.jpg

Mi hanno taggata in un book tag! Oh gioia *saltella senza motivo* Io adoro i tag, vi sommergerò e questo mi sembra l’ideale per battezzarvi in attesa di trovarne altri (muahah). Peccato che il blog taggato sia questo e non quello letterario ma fa niente, lo riposterò lì ^^ (per chi non lo sapesse, è La Biblioteca di Amarganta)

Ringrazio Se fossi una strega per avermi taggato. Il tag appartiene a Lettere d’Inchiostro.

Per partecipare, ecco le regole

– Usare l’immagine qui sopra per indicare la partecipazione;
– Menzionare chi ha creato il Book Tag e chi vi ha taggati (per quanto mi riguarda potete anche non essere taggati da nessuno, scatenatevi)
– Nominare qualche altro blog.

Partiamo subito!

MELONE: un libro che hai già deciso di leggere durante l’estate

18396600

Storia del magico incontro tra una ragazza e un cucciolo di balena che ha perso la…

View original post 783 altre parole