Di lauree, storie e nuove fioriture

Come va?
Come forse avevo detto da qualche parte, HO CONSEGNATO LA TESI, e se tutto va bene ad aprile sarò ufficialmente Archeologa (yay!). Sto ricominciando a farmi vedere sul blog, leggo, scrivo…insomma, rifiorisco a primavera. E a proposito di blog…

Ho riflettuto molto su questo. Su cosa fare con il blog.
Vedete, io ho molti interessi, alcuni più preponderanti di altri, e amo fare molte cose. Ho sempre per la testa qualche idea strampalata o qualche nuovo progetto: odio starmene ferma o pensare prima di fare le cose. Ma siccome non riuscivo a decidermi a mettere mano al blog (nonostante ci tenga molto) ho cominciato a riflettere (cosa incredibile di per sè.)

Ho deciso di dare una nuova impronta al blog, che poi, forse, proprio nuova non è: fin adesso è stato un book blog come tanti, non diverso dagli altri. E la cosa mi stava benissimo, anzi, mi sta ancora bene.
Il punto è che parlare solo di libri mi limita: lo ha sempre fatto, motivo per cui faccio recensioni anche di film e telefilm (e graphic novel). Ma ancora non mi basta.

Ma che vuoi di più? Insomma, se hai un book blog, parli di libri, no? Di che cavolo vorresti parlare di più?
E vi dò anche ragione, non fosse che ho avuto un’illuminazione.

C’è una cosa, un filo conduttore che lega bene o male tutte le mie passioni: sono le storie.
E quindi? chiederete, qual è il punto?

Il punto è che non voglio parlare di libri, ma di storie: le storie che leggo, quelle che vedo, quelle che vivo e quelle che invento. Storie vere, inventate, nuove, antiche, tristi, divertenti, serie, assurde, piene di speranza o di emozioni.
Voglio parlare di storie, ma anche della Storia: voglio raccontare dei luoghi, degli avvenimenti, delle usanze, delle persone.

Soprattutto, voglio sperimentare: fin dove posso arrivare con la Biblioteca? Fin dove posso spingermi, senza perdermi in un delirio senza capo nè coda?

Indi per cui, sto progettando un rinnovamento generale: taglierò vecchie rubriche e iniziative e ne aggiungerò di nuove. Cambierà la gestione generale del blog, il filo conduttore (o meglio, si sposterà leggermente di lato). Salteranno fuori argomenti che nessuno si aspetterebbe. Probabilmente cambierò grafica.Voi continuate a seguirmi, ditemi cosa ne pensate, se quello di cui parlo vi interessa, se vi sembra che alcuni rami vadano tagliati, se altri vadano lasciati crescere. Ditemi voi. Non voglio essere schiava dei followers, ma un blog senza lettori è come una barca senza vento, non va da nessuna parte. Quindi ditemi e parlatemi di tutto quello che vi passa per la testa.

Intanto, toccherà aspettare un po’: con la tesi da discutere mi sembra di mettere troppa carne al fuoco. Ma l’attesa è quasi finita. Presto anche la Biblioteca rifiorirà, e vedremo che colori avranno i suoi boccioli.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...