Letteratura con classe – La lettera scarlatta

13483569

Titolo: La lettera scarlatta
Autore: Nathaniel Hawthorne
Data di pubblicazione: 1850
Pagine: 280
Editore: Einaudi
Trama: Ambientato nel New England puritano nel XVII secolo, il romanzo racconta la storia di Hester Prynne, una donna che, dopo aver dato alla luce una bimba, frutto di una relazione adulterina, rifiuta di rivelare chi è il padre e lotta per crearsi una nuova vita di pentimento e dignità. La lettera scarlatta è la A che per punizione ogni adultera deve portare cucita sul petto e che “marchia” in modo indelebile le azioni e la coscienza della protagonista, stretta in un patologico triangolo con il marito e con l’antico seduttore in un crescendo di tensione, sofferenza, angoscia.

Allora. Questo è un classico, è noto. Uno di quei libri che è meglio leggere se vuoi farti una cultura. Quindi l’ho letto (anche per completare sfide varie su Goodreads).
Non l’ho amato particolarmente. Ma proprio no. Lo stile è molto aulico, poetico e arzigogolato: all’inizio è anche bello, ma dopo un po’ mi ha stufato e non poco.
Mi è piaciuta l’introspezione dei personaggi, che costituisce da sola il novanta per cento del libro: azione zero, che era ovvio già dalla trama. Ma non è questo il problema.
Il problema, e mi dispiace dirlo, è l’idea che c’è dietro: una volta che pecchi, sei perduto per sempre. Vi lascio immaginare quanto la cosa mi abbia fatto girare. Mi rendo conto che all’epoca pensavano così, quindi non gli tolgo più di tanto, ma a me davvero mi sta qua.

C’è da dire che, nonostante questo, Hawthorne prova una grande empatia per i suoi personaggi, uno più perduto dell’altro, e in particolare per Hester, la protagonista, personaggio che a me è piaciuto molto.

Insomma, mi rendo conto che questa recensione è un po’ così, ma parlare dei classici è piuttosto ostico! In ogni caso potrebbe piacere a chi piace il genere introspettivo e i classici dell’ottocento.

Voto: 3/5

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...